Gabriela Aleksandra Szuba per “L’arte che tutto può”

Gabriela Aleksandra Szuba per “L’arte che tutto può”

Nasce in Polonia nel 1974. Si laurea in economia e commercio nel 1998 e all’inizio del 2000 si trasferisce in Italia dove tutt’ora risiede. Autodidatta che, dopo aver iniziato con la pittura figurativa, scopre, come talvolta accade quasi per errore, la sua vocazione per l’astratto. “Condividere i miei doni; abbracciando l‘intuizione e la saggezza; gioia, creatività, entusiasmo, energia danzante… è questo che alimenta la mia passione per dipingere. Quando vivo quei momenti, non c‘è nulla che ostacola i miei sogni o la mia passione per creare, e la pittura diventa la voce con cui racconto la mia storia.

Sono una pittrice astrattista. Piuttosto che creare un‘immagine letterale, cerco di catturare un sentimento o esperienza. In questo modo lo spettatore è più probabile che scopra qualcosa che personalmente è significativo per lui. I miei quadri sono una vera e propria espressione del delicato equilibrio tra lavoro intuitivo e intenzionale. Quando qualcuno sperimenta una risposta emotiva ad uno dei miei quadri, afferma una profonda convinzione che sto seguendo la strada giusta, la chiamata del mio destino”…

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *