Intervista a Letteria Russo- Lilly Lillà

Intervista a Letteria Russo- Lilly Lillà

1. Com’era il tuo carattere da bambina? 

Sono sempre stata molto calma e pacata poi negli anni in particolar modo nell adolescenza  tutto è cambiato ho iniziato a scoprire la mia vera personalità ho iniziato ad esprimere la mia creatività e la mia esuberanza.

2. Com’è nato il tuo l’interesse verso l’arte?

Ho sempre disegnato fin da piccola era il mio gioco preferito ed è sempre stato il mio rifugio,  ed aiutato in special modo nei momenti bui e duri della mia vita in modo particolare quando la salute mi porta a stare in casa più del dovuto la pittura è la mia miglior compagna di vita ed è la mia cura, quando dipingo tutto mi sembra possibile.

L’artista Letteria Russo, in arte Lilly Lillà

3. Ricordi la tua prima mostra? Quanti pezzi hai presentato?

Era la mostra della scuola d arte che frequentavo a Roma ed avevo fatto tanti tantissimi disegni (ho sempre fatto tanto lavoro tanta creatività e non saper dove metterla) che riempii una parete enorme lo chiamai il “caos inside”.

4. La prima esposizione, è nata naturalmente, oppure c’è stato qualcuno a spronarti per realizzarla?

Sono sempre stata un pò timida per cui un pò restia a far vedere il mio lavoro perché è come far vedere la mia parte più intima, con i miei quadri esprimo emozioni che vibrano nel mio essere più profondo, ma con gli anni ho apprezzato  il mettere in mostra la mia arte.

5. Hai uno studio? Oppure uno spazio specifico che stimola la tua vena creativa?

Dipingendo e disegno in qualsiasi ora del giorno e della notte per cui mi sono ricavata uno spazio tutto mio in casa , dipingo e disegno ovunque vada , quando sono in montagna dopo 2 giorni  di relax mi annoio e riprendo a dipingere. Quando arriva l ispirazione qualsiasi posto va benissimo. 

6. Ti va di dare un consiglio ai tuoi colleghi artisti in questo momento storico?

L’unica cosa che posso consigliare è di usare l arte creando dal  dramma un esperienza positiva  e delle opportunità per il futuro.

7. Hai un metodo di lavoro? O una tua routine quotidiana?

È tutto piuttosto  istintivo spontaneo, lascio scorrere le emozioni ed il pennello scorre sulla tela come se sapesse già cosa fare. Mi piace ascoltare musica e meditare prima di dipingere. Amo andare in giro per mostre e durate la giornata porto sempre con me  un taccuino dove disegno schizzo scrivo appunti di ogni genere.

8. Com’è il tuo rapporto con il danaro?

Penso  che sia indispensabile per poter vivere bene, è lo strumento che mi aiuta a realizzare i miei sogni.

9. Oggi tutto si basa sull’immagine, come vedi le opportunità che l’industria degli oggetti personalizzati offre a voi artisti? tu come vedi questa opportunità?

E’ un modo alternativo di far entrare l arte nelle case di tutti e farla rivivere in oggetti differenti, che tra l altro ArteDesign incarna alla perfezione dando cosi vita ad oggetti comuni un sapore personale ed unico, unendo arte ed oggetti di design in maniera originale, dunque il connubio perfetto!

Grazie Letteria Russo

Arte Design è una iniziativa Decor Lab dove l’artista può dare nuove forme alla propria arte. Creare oggetti esclusivi, personalizzati, a tiratura limitata; impreziosire una poltrona, un divano, le tende, vasi, cuscini, carta da parati… e tanto altro ancora e per offrire al suo pubblico una nuova declinazione del proprio lavoro. È una vera rivoluzione quella di ArteDesign per gli amanti del bello e l’artista, uno straordinario servizio per aumentare le possibilità di espressione della propria creatività.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *