Intervista a Martini Silvana

Intervista a Martini Silvana

1. Com’era il tuo carattere da bambina?

Da piccola ero timida e un po’ introversa, poi nel corso degli anni anche grazie all’arte e lo sport sono riuscita ad aprirmi un po’ di più. Ho un carattere calmo, ma può essere anche ribelle.

2. Com’è nato il tuo l’interesse verso l’arte?

Il mio interesse per l’arte nasce fin dai tempi della scuola, mi piaceva disegnare e visitare mostre d’arte, amavo molto i colori e la musica. Ero affascinata da alcuni artisti e dalle loro biografie.

3. Hai un’artista al quale ti ispiri particolarmente?

Si, all’inizio Picasso attraverso il Cubismo mi ha ispirato, ma anche Kandynsky, con i suoi dipinti musicali; mi hanno ispirata nei miei primi dipinti astratti.

4. Hai uno studio? Oppure uno spazio specifico che stimola la tua vena creativa?

Si, ho uno studio che ho ricavato da un casolare immerso nel verde con una vista panoramica molto suggestiva.

La tenda a pannello Art’Penelope personalizzata con l’opera “Winter Song”

5. Com’è il tuo rapporto con il denaro? Ti ho fatto questa domanda “strana” perché molti artisti italiani trovano poco elegante occuparsi della vendita dei loro lavori, e aspettano che sia il gallerista “azzurro” a occuparsi di promuovere e vendere i loro lavoro. 

Il denaro credo sia indispensabile per vivere degnamente una vita tranquilla, diciamo che è lo strumento che mi permette di realizzare qualche desiderio.

Ho scelto di produrre il prodotto Arte Design, Art’Mural perché può integrarsi alla perfezione, in un ambiente moderno, e renderlo speciale, e trasmettendo al contempo una preziosa intensità cromatica e anche emotiva.

6. Come vedi le opportunità che l’industria degli oggetti personalizzati offre a voi artisti? tu come vedi questa opportunità?

Il design è tecnica e creatività, e assieme all’arte possono creare due realtà che con professionalità possono dare vita ad oggetti differenti; che possono personalizzare in maniera unica e originale gli ambienti.

7. Hai un metodo di lavoro? O una tua routine quotidiana?

Non ho proprio un metodo di lavoro, dipingo ogni qualvolta che ne ho l’esigenza, è un istinto che mi viene naturale. Ci sono giornate in cui riesco a trascinare le mie emozioni su tela con grande facilità, ad altre in cui mi è meno facile, ma comunque la voglia di creare è sempre viva.

8. Cosa ti piace fare nel tempo libero?

Mi piace ascoltare musica, fare delle lunghe passeggiate all’aria aperta, essere in contatto con la natura, adoro la lettura e il cinema.

9. Ultimo libro letto? Oppure quale hai sul comodino?

L’ultimo che ho letto è ‘’Donne che corrono coi lupi’’ di Clarissa Pinkola Estès. Nel comodino ne ho parecchi, ne cito solo alcuni: ‘’Cuore primitivo’’ di A. De Carlo e ‘’Un cappello pieno di ciliegie’’ di O. Fallaci.

10. La pandemia ha costretto tutti ad adottare nuovi modi di vivere e di lavorare. 

Questa pandemia sta mettendo a dura prova tante persone, che si trovano ad affrontare nel quotidiano sfide difficili sia a livello personale, e sociale.

Eppure in questo momento storico, ci potrebbe essere una grande opportunità per tutti noi, lavorare a un risveglio di uno stadio di consapevolezza diverso.

11. Hai qualche suggerimento o consiglio per i tuoi colleghi artisti in questo momento storico? 

Quello che posso consigliare ai miei amici artisti è di non mollare e di approfittare di questo momento per immaginare e pianificare idee in previsione di una ripresa.

Aggiungo a tale proposito questa citazione: ‘’ci sono alcune cose che impari meglio nella calma ed altre nella tempesta.’’

Scopri i prodotti sullo shop di ArteDesign

Arte Design è una iniziativa Decor Lab dove l’artista può dare nuove forme alla propria arte. Creare oggetti esclusivi, personalizzati, a tiratura limitata; impreziosire una poltrona, un divano, le tende, vasi, cuscini, carta da parati… e tanto altro ancora e per offrire al suo pubblico una nuova declinazione del proprio lavoro. È una vera rivoluzione quella di ArteDesign per gli amanti del bello e l’artista, uno straordinario servizio per aumentare le possibilità di espressione della propria creatività.

Condividi questo post

Comment (1)

  • Cesare rispondere

    Mi piacciono molte opere della Martini. Ne ho una a casa.

    02/12/2021 a 8:35 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *