Art’Equilibrium rettangolare

Art'Equilibrium

Tappeto rettangolare

Il tappeto “Equilibrium” sembra un personaggio mitologico, la sua dote sarebbe appunto l’equilibrio perfetto per creare un coinvolgimento cromatico a tutto tondo. La personalizzazione con l’opera d’Arte dona a “Equilibrium” un altissimo impatto visivo, e la scelta di appenderlo a parete, anzicchè utilizzarlo nel classico modo come tappeto, potrebbe essere azzeccatissima.

Prodotti su ArteDesign

Descrizione tecnica

I tappeti possono essere dal classico rettangolare rotondi.  La gamma delle misure è molto ampia e ce ampia scelta. I tappeti sono eseguiti su moquette Saxony tramite stampa inkjet con inchiostri eco-sostenibile e duraturi nel tempo, garantendo la longevità della riproduzione dell’opera d’arte. Composizione 100% poliammide (nylon) peso 2600gr/mq supporto del tappeto in feltro in poliestere.

Misure
90×180, 120×180, 140×200, 200×200, 200x300cm; spessore 2cm

Destinazione d’uso

Living home, Zona relax, Ufficio, Studio medici e non, Sala di attesa, Hall albergo

L'esperto risponde

L’utilizzo quotidiano del vostro tappeto Art’Equilibrium necessita di piccoli accorgimenti di pulizia e manutenzione per garantire la sua bellezza. A continuazione vi diamo alcuni suggerimenti:

Il vostro tappeto e realizzato con poliammide, una fibra sintetica.
Le fibre sintetiche sono fibre prodotte artigianalmente attraverso procedimenti di sintesi chimica utilizzando materie non naturali,
Tra le fibre sintetiche e artificiali più utilizzate per realizzare tappeti possiamo citare: poliammide, poliestere, polietilene, polipropilene, viscosa.

Consigli generali sempre utili:

  • tamponare e non sfregare, evitare di portare liquidi e macchie ancora più a fondo nelle fibre del tappeto;
  • utilizzare un’aspirapolvere a bassa potenza senza spazzole girevoli.
  • testare sempre i prodotti su una parte poco visibile del tappeto prima di utilizzarli sull’intera superficie:
  • seguire scrupolosamente le indicazioni riportate sull’etichetta e i consigli della casa produttrice.

Sicurezza & ambiente

L’impiego di fibre sintetiche è garantito da costanti evoluzioni compiute nel campo e da continue ricerche volte a raggiungere sempre maggiori livelli di comfort, estetica, sicurezza e rispetto ambientale.

Aspetto delle superfici, qualità del tappeto, metodi di pulizia e trattamenti specifici in caso di macchie cambiano a seconda dell’effettiva composizione delle fibre.

Manutenzione

Come assorbire un liquido ed eliminare l’alone
Tamponare immediatamente la superficie bagnata con un panno pulito asciutto o carta assorbente. Esercitare pressione per assorbire la massima quantità di liquido possibile ed evitare che penetri in profondità nelle fibre. In caso di macchie o aloni insistenti utilizzare detergenti o prodotti specifici. Se la macchia persiste utilizzare bicarbonato o sapone di Marsiglia e risciacquare con cura la superficie.

Come eliminare una macchia di grasso
Utilizza polvere di talco: cospargi la superficie macchiata, lascia agire per circa un quarto d’ora, rimuovi con una spazzola o meglio con aspirapolvere. Ripeti il procedimento fino a completo assorbimento della macchia.

Come togliere la polvere
Con un comune aspirapolvere, meglio se a bassa pressione senza spazzole girevoli, facendo attenzione a non strappare filamenti e a non rovinare le fibre.

Come igienizzare e profumare un tappeto in fibre sintetiche
Aceto bianco, olio di eucalipto, olio di limone e cedro ravvivano i colori, neutralizzano gli odori e combattono acari e germi.

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: